multinazionali estere in italia

Crescono le multinazionali estere in Italia. Ma anche il

 ·

ROMA – Italia Pase di conquista per le multinazionali estere. Dal 2013 la crescita è stata del 3%, con un aumento degli occupati pari al 4,7%.

Istat.it Multinazionali estere

Multinazionali estere in Italia Nel 2011 le imprese a controllo estero in Italia sono 13.527 e occupano quasi 1,2 milioni di addetti Periodo di riferimento: Anno 2011

Multinazionali estere in Italia, la metà in Lombardia

Le multinazionali estere puntano sulla Lombardia. E lo fanno senza esitazioni: sono 5.300 quelle presenti sul nostro territorio, ben il 47 per cento del dato totale nazionale. La seconda regione in classifica, il Piemonte, raggiunge quasi le mille unità e “vale” dunque, da questo punto di vista, meno di un quinto della Lombardia.

Struttura e attività delle multinazionali estere in Italia

Il contributo delle multinazionali estere è particolarmente rilevante riguardo alla spesa privata in ricerca e sviluppo in Italia (23,3%), seppure in lieve riduzione rispetto al 2012 (23,6%). Le controllate estere sono sensibilmente più grandi delle imprese a controllo nazionale, la dimensione media è di 89,1 addetti rispetto a 3,5.

Quante sono le multinazionali straniere in Italia e da

Le estere fatturano 530 miliardi, ne investono 12 Le multinazionali straniere presenti in Italia sono 14.007 e fatturano quasi 530 miliardi di euro. Numeri significativi.

Le imprese estere in Italia – ISAF Consulting Homepage

Ogni addetto delle multinazionali estere presenti nel nostro Paese – secondo l’ISTAT, nel 2013 erano 13.165 (163 imprese in meno rispetto al 2012) e impiegavano circa 1,2 milioni di addetti – produce un valore aggiunto superiore a quello prodotto da un lavoratore di un’azienda italiana: 69.100 euro contro 57.800 euro (dati ISTAT).

Si amplia la presenza delle multinazionali estere in

Le multinazionali estere registrano in Italia una forte crescita del valore aggiunto (+7,6% rispetto al 2014) e della spesa in Ricerca e sviluppo (+9,2%). Contribuiscono, inoltre, per oltre un quarto all’export nazionale di merci (26,1%) e per il 45% agli acquisti di merci sui mercati internazionali.

Aumentano le imprese a controllo estero in Italia, +404

Le multinazionali estere contribuiscono per oltre un quarto all’export nazionale di merci (27,4%) e per quasi la metà agli acquisti di merci sui mercati internazionali (46,5%).